ELENCO UTENTI

Riferimenti normativi: art. 8 del DM 182 del 28/3/00.

Gli utenti metrici sono coloro che, nello svolgimento della loro attività, utilizzano strumenti metrici per transazioni commerciali correlate a determinare un qualunque tipo di corrispettivo(prezzo, multa, tariffa, premio, remunerazione, tassa, indennità).

In materia di metrologia legale, gli utenti metrici che nella loro attività utilizzano pesi e misure e, più in generale, strumenti per pesare e/o per misurare, sono obbligati a sottoporli alla cosiddetta Verificazione Periodica. Essa è rivolta ad accertare che gli strumenti metrici mantengano intatti i sigilli metrici e rispondano al requisito di affidabilità metrologica, cioè di accertamento della conservazione nel tempo dei requisiti metrologici.

I criteri per determinare la verificazione periodica sono non solo le categorie di strumenti, ma anche la diversa durata (requisito temporale) dello strumento stesso (D.M. 182/2000). Così si è previsto che gli strumenti per pesare (Bilance) devono essere sottoposti ogni 3 anni alla Verificazione Periodica , mentre per i Misuratori dei carburanti stradali la Verificazione Periodica è fissata ogni 2 anni.

Alla Camera di Commercio spetta il compito di realizzare l'elenco provinciale degli utenti metrici (art. 8 del DM 182 del 28/3/00). Sulla base della presunzione d'uso, la Camera di Commercio, avvalendosi di strumenti informatici, ha ricavato i dati delle imprese in funzione dell'attività svolta. Allo scopo di verificare la loro presunzione d'uso, ha inviato un questionario sotto forma di scheda.

Gli utenti metrici hanno l'obbligo di:

  • accertare la loro iscrizione negli elenchi presso l'Ufficio Metrico;
  • comunicare ogni variazione relativa all'attività all'Ufficio Metrico (aperture, chiusure, volture, subentri, trasferimenti, consistenza e variazione degli strumenti metrici utilizzati ecc..);
  • sottoporre gli strumenti a verificazione periodica di misura entro 60 giorni dall'inizio della loro prima utilizzazione;
  • garantire il corretto funzionamento dei loro strumenti conservandone ogni documento (rapporti di manutenzione, riparazione, ecc.);
  • mantenere l'integrità della targhetta di verificazione nonché di ogni altro sigillo presente sullo strumento;
  • non utilizzare gli strumenti non conformi o difettosi o inaffidabili dal punto di vista metrologico.