VIGNETI E VINI D.O.C.

La Camera di Commercio cura la tenuta dell'Albo dei vigneti e dei vini D.O.C. nel quale devono essere iscritti i terreni coltivati a vite destinati alla produzione di vini a denominazione di origine controllata (D.O.C.). 
Riferimenti normativi: D.P.R. 930/1963 - D.P.R. 506/1967 - Legge 12 febbraio 1992, n. 164 - DM 1 aprile 1992 - D.P.R. 348/1994

L'iscrizione all'Albo è obbligatoria per poter vendere uve o commercializzare vini con il marchio D.O.C.
Le denominazioni di origine riconosciute nella Provincia di Palermo sono quelle di:
  • Contea di Sclafani;
  • Contessa Entellina;
  • Monreale;
I conduttori dei terreni iscritti nell'albo devono comunicare le variazioni riguardanti:
  • la conduzione dei terreni (vendita, affitto, modifica ragione sociale del conduttore, ecc.);
  • la loro consistenza e i sistemi di coltivazione adottati;
Ogni anno, al termine della vendemmia, i conduttori dei terreni devono anche comunicare la quantità di uva prodotta e vinificata.

COSA FARE
Iscrizione dei terreni all'albo vigneti e comunicazione variazione terreni
Presentare un'apposita domanda al Comune dove si trovano i terreni.

Per poter utilizzare il marchio DOC per la vendemmia dell'anno in corso è necessario presentare la denuncia entro il 30 Giugno di ogni anno.

Variazioni nella conduzione dei terreni iscritti all'Albo vigneti

Entro 60 giorni dalla variazione è necessario presentare un'apposita comunicazione all'Ufficio agricoltura.
Nella comunicazione, redatta in carta libera, va:
  • indicato il tipo di modifica intervenuta (vendita, affitto, modifica ragione sociale del conduttore, ecc.);
  • allegata la documentazione dimostrativa (atto di compravendita, contratto di affitto, ecc.);

Denuncia uve
E' necessario presentare un'apposita denuncia al Comune dove è stata presentata la domanda di iscrizione all'Albo vigneti. La denuncia va presentata al termine della vendemmia e comunque non oltre il 10 Dicembre di ogni anno.