CONSIGLIO

Il Consiglio è l'organo primario di governo della Camera di Commercio. Rappresenta, infatti, le istanze ed i bisogni dell'universo delle imprese della provincia. 

I Consiglieri sono nominati con Decreto del Presidente della Giunta regionale (art. 12 L.R. n. 4 del 02/03/2010) ed esercitano le loro funzioni senza vincolo di mandato.

Il Consiglio è composto da 32 Consiglieri in rappresentanza dei settori economici al cui ambito appartengono le imprese operanti nella circoscrizione provinciale.

Il Consiglio determina l'indirizzo generale della Camera di Commercio, ne controlla l'attuazione, adotta gli atti fondamentali attribuiti dalla legge alla sua competenza.

In particolare, il Consiglio:

  • predispone e delibera lo Statuto e le relative modifiche;
  • adotta i regolamenti per la disciplina delle attività della Camera di Commercio, ai sensi della Legge n. 10/2000;
  • elegge tra i suoi componenti, con distinte votazioni, il Presidente e la Giunta camerale;
  • nomina i membri del Collegio dei Revisori dei conti, ai sensi della Legge Regionale 29/1995;
  • determina gli indirizzi generali dell'attività dell’Ente;
  • delibera il Bilancio preventivo, le variazioni ed il Conto consuntivo in base alla proposta della Giunta Camerale;
  • approva il programma pluriennale di attività della Camera di Commercio;
  • ha facoltà di costituire proprie commissioni che, operando una sintesi tra le esigenze del territorio, intervengono per la soluzione di problematiche relative ai diversi settori di competenza camerale;
Il Consiglio della Camera di Commercio di Palermo è stato nominato, con Decreto n.644 del Presidente della Regione Siciliana e si è insediato in data 28/02/2017, giusta convocazione dell'Assessore regionale alle attività produttive